Si può utilizzare un carrello elevatore per strada?

Ci sono una serie di domande che spesso mi sento fare dai corsisti durante i corsi di formazione per i carrelli elevatori, i classici muletti da magazzino, in particolare quelli senza targa, e sono queste:

  • Si può uscire dal cancello per andare su strada pubblica per 10 metri per caricare su un autocarro un bancale di materiale?
  • Se esco in strada pubblica solo per pochi minuti: il tempo per scaricare un pacco?
  • Posso uscire in strada quando non c’è nessuno per scaricare un carico?

 La risposta è sì, si può andare in strada con un carrello elevatore, ma la norma pone dei severi vincoli a tale operazione e bisogna prestare molta attenzione a seguirli per non incorrere nelle pesanti sanzioni.

 

Cosa dice la normativa della motorizzazione

Il decreto della direzione Generale della motorizzazione del 14.1.2014 impone delle modalità specifiche per consentire la circolazione dei carrelli elevatori non immatricolati per “brevi e saltuari spostamenti” su strade aperte al traffico veicolare.

Il problema è cosa si intende per brevi e saltuari spostamenti?

10 metri in strada si può intendere breve? o di meno …
Saltuari spostamenti si devono intendere una volta al giorno, una volta alla settimana o una volta al mese?
Esiste evidentemente un problema interpretativo sul quale non possiamo fare valutazioni.

Oltre a questo, il decreto attua le disposizioni prese nell’ambito della Legge 145 del 23 dicembre 2013, e ripristina quanto previsto dal vecchio decreto del 1989 sugli attraversamenti saltuari, eliminando quindi l’obbligo di immatricolazione, ma il carrello elevatore deve avere:

  • Scheda tecnica firmata in originale dal costruttore
  • Dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione
  • Dispositivi di sterzo
  • Dispositivi per la frenatura
  • Dispositivo retrovisore
  • Pannelli riflettenti a strisce bianche e rosse

 

La norma inoltre stabilisce alcune modalità per la circolazione su strada per i carrelli elevatori:

  1. l’accompagnamento di personale a terra per agevolare le manovre
  2. una velocità non superiore 10 km/h
  3. specifica autorizzazione saltuaria (prorogabile), emessa dall’ufficio della Motorizzazione Civile competente per territorio, che vale un anno.

 

Un consiglio che possiamo dare a chi utilizza spesso il muletto per queste piccole uscite, è di fare molta attenzione ai controlli, perché in caso di violazione l l’art. 114 CDS prevede delle severe sanzioni:

  • una multa da € 169,00 a un massimo di € 679,00 con la possibilità di pagamento ridotto se effettuato nell’arco dei 5 gg
  • comunicazione della violazione alla prefettura competente per territorio
  • sequestro del veicolo

Onde evitare spiacevoli sorprese suggerisco innanzitutto di verificare che:

  • il carrello elevatore abbia le caratteristiche tecniche richieste,
  • richiedere autorizzazione all’ufficio della Motorizzazione Civile competente per territorio, che vale un anno,
  • redarre una procedura di utilizzo specifico per accedere in strada,
  • vigilare tramite un responsabile che non avvengano utilizzi impropri.

 

Il punto di partenza, per chi vuole lavorare seconde le regole, è il documento di autorizzazione emesso dalla motorizzazione.
Per chi ha a cuore il valore della sicurezza e desidera stare tranquillo, sono a disposizione per analizzare le esigenze di movimentazione dell’azienda, stabilire le procedure da seguire e redarre la relativa documentazione.

Grillo Pier Felice

18 Settembre 2019

Si può utilizzare un carrello elevatore per strada?

Si può utilizzare un carrello elevatore per strada? Ci sono una serie di domande che spesso mi sento fare dai corsisti durante i corsi […]