Verifica idoneità delle imprese appaltatrici

Consulta il PDF sottostante per approfondire, se vuoi scaricarlo clicca qui

La verifica dell’idoneità tecnica permette di qualificare l’impresa

Una impresa organizzata e ben gestita

  1. Tiene in ordine i documenti
  2. E' trasparente e fornisce i documenti richiesti
  3. Tiene aggiornate le verifiche e gli attestati di formazione
  4. Non polemizza per la richiesta dei documenti
  5. Non cerca scorciatoie in caso di documenti scaduti o compilati male
Scegliere la persona o l'impresa non idonea a svolgere un servizio oltre al danno economico di un lavoro di scarsa qualità, può comportare responsabilità civili e penali molto pesanti in caso di infortunio.
Tutti sulla carta siamo idonei, bravi e capaci ma nella realtà è diverso. La nostra normativa impone al datore di lavoro, al committente di verificare l'idoneità tecnica del fornitore al fine di ridurre rischi di incidenti e infortuni.
Siamo bombardati dalla pubblicità e scegliere non è facile: ridurre i criteri di selezione per il prezzo vantaggioso o la percentuale di sconto maggiore potrebbe essere pericoloso.
Il nostro Codice Civile all'art 2049 prevede la "culpa in eligendo" in capo al datore di lavoro e committente in ordine a possibili danni cagionati a terzi, rimproverando a questi ultimi di non aver adempiuto con la dovuta cura alla scelta dei propri collaboratori.
Questa guida si propone di dare delle linee guida semplici e facilmente applicabili nel proprio ambiente di lavoro nella selezione dei propri fornitori.
L'importante è partire e non lasciare nulla al caso.